Versione: grafica  solo testo
Iscriviti alla Newsletter


STRUTTURE OPERATIVE


Strutture operative

Centri Operativi Misti

 

Lĺesigenza di concentrare il personale e i mezzi di soccorso per il loro coordinamento, la necessitÓ di suddividere il territorio in aree omogenee secondo i prevalenti rischi, i sistemi di comunicazione viaria, la densitÓ abitativa e la dimensione territoriale, sono la base di una buona ripartizione del territorio per rendere pi¨ efficace lĺintervento di soccorso.

A tal fine la provincia Ŕ stata suddivisa in 22 zone, in ciascuna delle quali Ŕ stato individuato il comune che, per la sua posizione geografica, per la sua importanza territoriale, per i suoi collegamenti e per la disponibilitÓ di edifici pubblici da utilizzare quale sede delle strutture operative, offra garanzie per svolgere il compito di riferimento territoriale per la Provincia.

I comuni cosý raggruppati potranno inoltre gestire in sintonia ed accordo tutte le emergenze di tipo a), utilizzando le risorse insistenti sul territorio del Centro Operativo Misto (C.O.M.).

Lĺattuale suddivisione in Centri Operativi Misti (C.O.M) nella provincia di Alessandria Ŕ stata sancita con Decreto congiunto U.T.G.

I C.O.M. sono stati individuati secondo criteri oggettivi e sono da considerare struttura decentrata del coordinamento Provinciale per meglio svolgere la direzione unitaria dei servizi di emergenza coordinandoli a livello provinciale con gli interventi dei Sindaci dei Comuni afferenti al C.O.M. stesso.


CLICCA QUI PER VISUALIZZARE  L'ELENCO COMPLETO  DEI C.O.M. DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA



 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente


SOS Emergenza


SERVIZIO METEO





Siti in evidenza

     
Cerca nel sito
 

Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni